Un tempo lavoravo in una clinica in cui vigeva il regolamento che, quando un paziente veniva dimesso, doveva essere accompagnato all’uscita su una sedia a rotelle. Quando avevo appena iniziato il mio tirocinio di infermiera, un giorno trovai un signore anziano già vestito, seduto sul letto con una valigetta vicino ai piedi.

“Signore, l’accompagno io all’uscita!”, gli dissi, mentre andavo a prendere una sedia a rotelle.
Lui disse: “No, non ce n’è bisogno!”.
E io: “Ma guardi che è la regola dell’ospedale!”
E lui: “Ma le dico che io non ne ho bisogno!”
E io, insistendo, “Ma mi lasci fare, si accomodi qui!”

Con un po’ di riluttanza acconsentì, e lo trasportai sulla sedia a rotelle fino all’ascensore. Mentre scendevamo, gli chiesi: “Sua moglie l’aspetta di sotto?”
E lui: “Non lo so, mia moglie è ancora di sopra nel bagno che si sta togliendo la camicia da notte per vestirsi!”

Nella pagina trovi 10 barzellette dedicate al mondo degli anziani e dei vecchietti. Allora buona lettura.

Barzellette sugli animali

Un’anziana signora entra in un bar e chiede al barista: “Qual è la strada più breve per arrivare al cimitero?”
Il barista le risponde: “Paralisi secca, signora!”

Un signore anziano va dall’oculista e gli dice: “Dottore, non ci vedo bene … vedo come delle macchie davanti agli occhi …”
E il dottore: “Provi queste lenti. Così vede ancora le macchie?”
E l’uomo: “Sì, ma le vedo meglio!”

Una coppia di anziani contadini va in città e durante il viaggio lui comincia ad avere mal di denti. Si fermano in una farmacia e la moglie entra per chiedere un antidolorifico.
Il farmacista le consiglia delle supposte e, mentre lui incarta la scatola, la signora gli chiede: “Come vanno prese?”
Lui risponde: “Ovviamente per via anale!”

Quando la donna arriva dal marito, gli ripete le parole del farmacista e allora i due cominciano a cercare la “Via Anale”. Chiedono anche a dei passanti, ma nessuno riesce a dare loro indicazioni.

Alla fine il marito decide di tornare nella farmacia, convinto che la moglie non abbia capito bene. Il dottore cerca di essere più chiaro: “Le deve prendere per via rettale!”
“Va bene, dottore, mi dica anche dove si trova questa via, perché noi non siamo pratici della città!”

Il dottore, vista l’ignoranza dei due, è costretto a spiegarsi in parole molto povere. Si avvicina all’orecchio dell’uomo, per non farsi sentire dagli altri clienti, e gli dice: “Te le devi mettere nel c…!”
L’uomo, costernato, lascia la farmacia, dicendo alla moglie: “Te l’avevo detto che si sarebbe arrabbiato!”

Un anziano signore entra in una università della terza età e dice alla segretaria:
“Buona sera … potreste insegnarmi a leggere e scrivere?”
E la segretaria: “Ma certo … compili questo modulo!”

Una coppia di anziani celebra il 50° anniversario di matrimonio.
Dopo i festeggiamenti la donna si rivolge al marito:
“Beh, caro! Che cosa vuoi che indossi stasera? La camicia da notte color bianco, quella color argento o quella color oro?”

Il marito le risponde: “Cara, indossa pure quello che vuoi: per me è lo stesso!”
La donna allora decide di fargli una sorpresa: si fa trovare nuda nel letto. Il marito appena la vede le dice: “Hai deciso di metterti la camicia rosa? … Almeno potevi stirarla!”

Un autista di un autobus pieno di anziani sta guidando in autostrada, quando una vecchietta gli batte sulla spalla e gli offre una manciata di mandorle.
Lui ringrazia e se le mangia.

Dopo quindici minuti lei ritorna con un’altra manciata di mandorle e ripete lo stesso gesto per altre otto volte. Lui le chiede perché non se le mangia lei. Allora la vecchietta risponde che non è possibile a causa dei suoi vecchi denti, non riesce a masticarle.
“Perché le compra?”, chiede l’autista.

La vecchia signora risponde: “Mi piace troppo la cioccolata che le circonda!!!!”

Nonno, nonno! Imita il verso del lupo!
No, figliolo, questa sera no!
Dai, nonno, per favore, imita il verso del lupo!
Ti ho detto di no! Questa sera non ne ho voglia!
Nonno! E’ tanto che non fai l’amore con la nonna?
UUUUUUUUUUUUHHHHHHHHH!!! 

Un’anziana signora va al supermercato e mette gli acquisti nel carrello. Quando però si avvicina al banco-frigo della carne, prende un pezzo di arrosto e lo infila nella borsa. Poi va alla cassa, paga tutto quello che c’è nel carrello, ma non mostra il pezzo di carne alla cassiera.

Quando sta per uscire dal supermercato, si attiva il sistema di allarme e l’addetto alla sicurezza le si avvicina. Guarda nel sacchetto della spesa, guarda lo scontrino, poi le fa aprire la borsa e nota l’arrosto: “Signora, che cosa pensa di fare con questo arrosto?”
E la vecchietta risponde: “Mah, non so … pensavo carote e patate …”

Due attempate coppie di amici cenano insieme a casa.
A fine cena, mentre le mogli sparecchiano e lavano i piatti, i mariti si accomodano in salotto a chiacchierare.

“Ieri sera siamo andati in un ristorante in centro: abbiamo mangiato proprio bene e speso davvero poco!”
“Ma davvero? e come si chiama questo ristorante?”
“Si chiama … si chiama … aspetta ce l’ho qui sulla punta della lingua … aiutami … come si chiama il fiore che sboccia a maggio, profumato, con le spine?”
“Rosa!”
“Giusto! ROSAAAAA! COME SI CHIAMA IL RISTORANTE DOVE SIAMO ANDATI IERI SERA?”

Vuoi votare queste barzellette sugli anziani?

0
Barzellette sugli anziani n9

Esprimi il tuo voto su queste o come protagonisti i vecchietti, Da 1 stella a 5 stelle.

Curiosità dal mondo.

Lo sapevi che....
albero di Natale
albero di Natale
Le prime luci elettriche per l'albero di Natale sono state inventate da Edward Johnson, collega ed amico di Thomas Edison. Aveva messo in fila 80 lampadine rosse, blu e bianche intorno ad un albero a New York