Now Reading: Barzellette divertenti sugli uomini che stavi aspettando! N 2

Loading

Barzellette divertenti sugli uomini che stavi aspettando! N 2

svg21 Gennaio 2023barzellette

Abbiamo selezionato per te le barzellette divertenti sugli uomini  più esilaranti che faranno scattare scroscianti risate.

Le nostre barzellette divertenti spaziano dall’umorismo intelligente alle freddure e ai giochi di parole, il tutto con un tocco di leggerezza.

Un signore viaggia con la sua topolino a trenta all'ora quando una ferrari lo sorpassa a trecento all'ora. Dopo un mese i due si svegliano in ospedale ed il signore della topolino gli chiede: "perché lei è qui?" e lui: "dopo un km. dal sorpasso c'era una curva pericolosa e sono uscito di strada...e lei perché è qui?" ed il signore della topolino risponde: "perche' quando mi ha sorpassato credevo di essere fermo e sono sceso".
Un giorno San Pietro scende sulla terra per mandare le anime in paradiso , chiede al primo: "tu cosa hai fatto in vita" risposta: "ho sempre aiutato il prossimo" al che' Pietro dice: "prendi questa macchina e sali"; al secondo chiede: "tu cosa hai fatto nella vita" risposta: "ho aiutato il prossimo e ho detto qualche bestemmia" e Pietro dice: "prendi quest moto e sali" ...stessa domanda al terzo che risponde: "quando potevo aiutavo i poveri e ho rubato" e Pietro gli dice: "prendi la bicicletta e sali" a fatica riesce ad arrivare in paradiso ridendo ed i primi gli chiedono il perché e lui risponde: "pensate c'è il papa che sta salendo a piedi".
Tipico cinquantenne, dopo un periodaccio al lavoro, decide di andarsi a fare una vacanza. Prenota una crociera e procede a divertirsi fino a che a un certo punto la nave affonda. Si ritrova su un isola deserta, senza viveri, senza niente solo con banane e noci di cocco. Dopo circa 5 mesi, mentre stava sdraiato in spiaggia vede una donna bellissima arrivare in una barca a remi. Incredulo gli va incontro e le chiede: – Da dove vieni? Come sei arrivata qui? Lei candidamente risponde: – Ho remato dall’altra parte dell’isola, dove sono naufragata quando la mia nave è affondata. – Incredibile! Sei stata fortunata che una barca sia stata trascinata a riva insieme a te… – Cosa, questa? No, l’ho fatta io con materiale grezzo che ho trovato sull’isola. I remi li ho ricavati da una pianta di bamboo, il fondo l’ho fatto con rami di palme e i lati con l’albero di eucalipto. – Ma gli attrezzi dove li hai presi? – Oh quello non è stato un problema. A sud dell’isola c’è uno strato di roccia insolito e ho scoperto che se lo sottoponevo a una certa temperatura nella mia fornace si scioglieva in un metallo duttile e ho usato quello per fare gli arnesi… Il tipo rimane sbalordito. – Dai andiamo nel posto dove sto io... – gli dice lei. Dopo una bella remata arrivano in una piccola baia. Il tipo quasi cade dalla barca quando vede davanti a se un sentiero di pietra che conduce ad una abitazione di colore bianco e con le finestre e la porta azzurra. Mentre la donna lega la barca con delle funi fatte di fibre vegetali il tipo non può fare altro che ammirare tutto a bocca aperta. Entrando in casa la donna dice casualmente: – Non è un gran che ma io la chiamo casa mia, accomodati, vuoi bere qualcosa? – No grazie… non ce la faccio proprio a bere un altro succo di cocco… – Non è succo di cocco... – gli dice lei facendo l’occhiolino – Mi sono costruita un piccolo distillatore. La vuoi una Pina Colada? L’uomo cercando di celare il suo continuo sbalordimento, accetta. Si siedono sul divano e incominciano a chiacchierare, si scambiano le rispettive storie e ad un certo punto la donna dice: – Mi vado a mettere qualcosa di più comodo. Tu vuoi fare la doccia e la barba? Sopra nell’armadietto del bagno c’è un rasoio! Ormai non chiedendo più spiegazioni per tutte queste cose, va nel bagno dove trova un rasoio fatto col guscio di tartaruga. Mentre si fa la barba pensa: “Questa donna è proprio incredibile è fenomenale, chissà che altre sorprese mi aspettano?!?” Quando torna dal bagno lei lo accoglie nuda con solo delle foglie strategicamente posizionate e lo invita a sedersi sul divano accanto a lei: – Dimmi… stiamo qui da molto tempo, tu sei stato solo per molti mesi, sono sicura che c’è qualcosa che veramente vorresti fare in questo momento, qualcosa che hai desiderato per tanto tempo… E continua a fissarlo negli occhi. Lui non riesce a credere a quel che sente. Lui deglutisce tutto eccitato, gli occhi incominciano a riempirsi di lacrime: – No… non mi dire che c’hai pure Sky Sport?!?
Dei cacciatori si ritrovano nell'accampamento per discutere della battuta di caccia. Il primo dice: "Oggi ho preso solo 4 gazzelle e un leone...", il secondo risponde: "Io invece ho preso 2 elefanti e 5 rinoceronti" ed il terzo invece dice: "Io ho preso 6 nonsbali e 3 zebre". I 2 compagni, non volendo fare la figura dei cretini, non dicono nulla. La situazione si ripete per una settimana, fino a quando uno gli chiede: "oh, ma che cazzo sono 'sti nonsbali?!". Così il cacciatore gli risponde: "Ho trovato una buona postazione di caccia vicino a delle case, ci sono degli animali strani che urlano: nonsbali...e io sparo!"
Un signore con una topolino sta viaggiando a 30 km all'ora quando una ferrari lo sorpassa a 300 km. Dopo una settimana in un ospedale i due si risvegliano e il signore della topolino riconosce l'uomo della ferrari e gli chiede come mai fosse ricoverato e lui risponde che dopo averlo sorpassato in una curva è uscito di strada sbattendo contro un albero. Dopo un pò il ferrarista gli chiede: "ma lei che andava così piano come mai è ricoverato?" e lui risponde: "sa quando lei mi ha sorpassato credevo di essere fermo e sono sceso dalla topolino".
Holmes ed il Dott. Watson decidono di passare un week end in campeggio in una tenda nel mezzo di una foresta. A notte fonda Holmes sveglia il dottore: "Watson, nota niente di strano?? guardi in alto!" Watson scruta il cielo e comincia a fare alcune deduzioni,: "Certo! noto che sono in arrivo delle nuvole cariche di pioggia da Est verso Ovest...e poi noto che cé'luna piena.....inoltre vedo la costellazione del piccolo carro, dello scorpione... e li ne mezzo la stella polare...e lei invece Holmes, cosa nota??" ed Holmes: "A watson, ma vaffanculo, ma non vedi che ci hanno fregato la tenda??"
Tre amici partono per andare a lavorare al nord... uno faceva il muratore, l'altro il falegname e l'altro il calzolaio. Arrivati al nord trovano subito lavoro in un cantiere e il datore di lavoro da loro alloggio nel cantiere. Sotto le feste di natale il datore di lavoro regala una torta ai tre coinquilini. Il muratore e il falegname decidono che la torta sarà di chi farà il sogno più bello. Nasce questa idea dal fatto che i due lavoravano duramente mentre il calzolaio non faceva quasi niente e quindi non se la meritava. Il muratore e il falegname decidono di collaborare nel raccontare il miglior sogno... in tutto questo il calzolaio dormiva. Alla mattina i tre si riuniscono... il muratore racconta di aver sognato l'apparizione della Madonna che diceva di andare con lei in paradiso... il falegname racconta di essere andato anche lui con la madonna e il muratore in paradiso... il calzolaio disse: "Io ho sognato che voi andavate con la Madonna, la torta andava a male ed io me la sono mangiata tutta".
Tre muratori fanno la pausa pranzo, seduti su un ponteggio. Il primo prende il panino e dice: "uffa, di nuovo prosciutto, a mia moglie non viene mai un'idea diversa" e butta giù il panino. Il secondo, vedendo il suo pranzo, dice: "di nuovo un tramezzino con il tonno! Non ne posso più!" e lo butta giù dal ponteggio. Il terzo scaglia il suo panino senza neppure guardare che cosa contiene ed il collega gli chiede: "ma perché lo butti senza guardare?" e lui: "perché è un panino al formaggio!" e il collega: "e come fai a saperlo?" e lui: "perché l'ho preparato io stamattina!".
Un professore universitario decide di fare una gita in barca con un marinaio. Dopo un po' il letterato dice al marinaio: "Lei ha mai letto i Promessi sposi?" e il barcaiolo risponde: "no... sa io sono povero e ho sempre dovuto remare", il letterato risponde: "lei ha perso metà della sua vita!". Dopo un po' il letterato chiede: "ha mai letto i Sepolcri?" e il barcaiolo risponde: "io dovevo pescare e non avevo tempo!" e il letterato risponde: "lei ha perso metà della sua vita!". Dopo un pò il cielo diventa nuvoloso e si alza un forte vento che rovescia la barca e il marinaio chiede al letterato: "lei sa nuotare?", il letterato risponde: "no..io dovevo leggere!" e il barcaiolo ribadisce: "lei ha perso tutta la sua vita!!".
Cosa fa un barbone va in giro tutto fiero e dice: "mi chiamo Bond...Vaga-Bond."

Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 89 - 10

0 People voted this article. 0 Upvotes - 0 Downvotes.
svg
Quick Navigation
  • 01

    Barzellette divertenti sugli uomini che stavi aspettando! N 2