Now Reading: Barzellette divertenti sugli uomini che stavi aspettando! N 9

Loading

Barzellette divertenti sugli uomini che stavi aspettando! N 9

svg21 Gennaio 2023barzellette

Abbiamo selezionato per te le barzellette divertenti sugli uomini  più esilaranti che faranno scattare scroscianti risate.

Le nostre barzellette divertenti spaziano dall’umorismo intelligente alle freddure e ai giochi di parole, il tutto con un tocco di leggerezza.

Un francese un tedesco e un italiano fanno una scommessa: chi entra nella caverna delle formiche e ne esce con il minor numeri di formiche addosso vince. Entra il francese e ne esce pieno; entra il tedesco e ne esce di più del francese, infine entra l'italiano e ne esce senza nemmeno una... gli altri gli chiedono: "come hai fatto?" e lui risponde: "ho calpestato una formica e le altre sono andate al funerale"
Due signore pettegole si incontrano per strada e una gli dice all'altra: "o cara certo che mio figlio è uno spendaccione..con 10 euro si è mangiato 2 fichi" e l'altra gli dice: "invece il mio con una fica s'è mangiato due poteri"
Due matti guardano dalla finestra del manicomio e un raggio di luce di un riflettore che illumina le zone circostanti. Uno dice all'altro: "Ho trovato un modo per scappare da qui. Basta che ci aggrappiamo al raggio di luce e siamo fuori!". L'amico risponde: "Bravo e se a metà strada si spegne la luce?".
Un uomo va alla stazione di bari e chiede ad un signore seduto nella sala d'attesa: "scusi per caso mi sa dire fra quanto arriva il treno che porta a Roma?" e il signore risponde: "il treno arriva con 180 min di ritardo" e il primo dice: "ahh allora se è roba di minuti aspetto!".
Roma, mercato di Piazza Vittorio, sono le 6 di mattina e il fornaio sta tagliando un filone di pane fresco per i panini. Un poverello vestito di stracci, seduto sotto il banco aspira l'odore del pane fresco e sospira...droghiere: "lo vuoi il culetto?" e il poverello: "e dopo me lo dai il pane?".
Un signore al ristorante ordina spaghetti, carne, pesce e 1 caffè, ma gli spaghetti li finisce in 2 forchettate, la carne la mangia con un occhio chiuso, il pesce con il naso tappato e il caffè lo bevo fuori dal ristorante. Un cameriere incuriosito chiede spiegazioni e il signore risponde: "il dott ha detto di pasta solo 2 forchettate, la carne la devi vedere e non la devi vedere, del pesce devi sentire solo l'odore e il caffè lontano dai pasti!".
Un giorno un inglese, un francese ed un napoletano decidono di fare una scommessa: salgono su una torre gettano un orologio giù e chi lo riesce a prendere ha vinto; va l'inglese lo getta corre giù tutto affaticato niente da fare; il francese la stessa cosa e niente; arriva il napoletano butta l'orologio poi va al bar poi ritorna apre la mano e afferra l'orologio, gli amici stupiti: "ma come hai fatto?" ed il napoletano: "semplice ho messo 10 minuti indietro".
Il periodo di pasqua il parroco di campi salentina (prov di lecce) aveva intenzione organizzare per venerdì santo una messa e mettere in croce qualcuno ma non sapeva chi far mettere in croce, poi decide di andare dal pezzente del paese a proporgli la situazione. Il prete: "potresti fare Gesù in croce?"il pezzente: "tu che mi dai?"il prete: "tu che vuoi?" pezzente: "pasta e faggioli tutti i giorni" il prete: "ok, e che altro?" pezzente: "30 ducati(monete)" prete: "ok"; l'indomani mattina il pezzente si presenta sotto casa del prete per chiedere la pasta come in tutti i giorni. Arrivato venerdì santo il parroco sistema il pezzente in croce, ad un certo punto iniziano a cantare e il pezzente cantando dice: "popolo di campi, vi parlo a bassa voce, se non mi scendete mi cago sulla croce" e il il prete: "per 30 ducati te vinnisti e pasta e faggioli te futtisti, mo caghi il sangue e resisti".
Su un autobus c'è un napoletano e sale il controllore e dice al napoletano: "biglietto!" il napoletano: "abbonato!" il controllore dice: "voglio vedere" e il napoletano esclama: "blef".
Due morti si trovano in paradiso. Uno chiede all'altro: - "E te come sei morto?" - "è ... io son morto congelato e tu?" - "Io son morto dal ridere" - "Ma come si fa a morire dal ridere?" - "Ora ti spiego, credevo che la mi moglie avesse l'amante, arrivo a casa, guardo sotto il letto e non c'è e mi metto a ridere guardo nell'armadio e non c'è e in tanto rido rido, poi guardo sul terrazzo e non c'è e rido rido e così sono morto dal ridere" - "Bravo scemo che se guardavi nel frigo si rimaneva vivi tutti e due".

Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 89 - 10

0 People voted this article. 0 Upvotes - 0 Downvotes.
svg
Quick Navigation
  • 01

    Barzellette divertenti sugli uomini che stavi aspettando! N 9