Alla caserma dei carabinieri arriva il nuovo maresciallo:
“Salve, io mi chiamo Artemio Festicoli, e sono il nuovo vostro maresciallo, e voglio precisare che chi si permetterà di scherzare sul mio cognome lo sbatto subito in galera, è chiaro? Vediamo un po’:
‘Tu, come mi chiamo io?'”
“Maresciallo Artemio Festicoli!”
“E tu, come mi chiamo io?”
“Maresciallo Artemio Festicoli!”
“Benissimo. E tu come ti chiami e chi sei?”
“Io sono Palumbo, e sono il cuoco, maresciallo Foglioni!!!”

Nella pagina trovi 10 sui carabinieri ma anche barzellette sulle forze dell’ordine. 🚓  Allora buona lettura.

Barzellette sugli animali

Due carabinieri stanno salendo su una strada di montagna molto stretta con la loro auto di sevizio.
Un pastore li ferma e dice: “Scusate, agenti posso farvi una domanda?” “Certo”, risponde uno dei due carabinieri. “Perché state salendo in retromarcia?”

“Beh, vede … la strada è molto stretta, ci passa soltanto una macchina, e, se scendendo non troviamo uno spiazzo per fare manovra, abbiamo l’auto messa in modo tale da scendere più comodamente”.

“Ah, è vero”, dice il pastore, “E dire che vi reputano stupidi!”
Qualche ora più tardi lo stesso pastore ferma i due carabinieri di prima ed esclama: “Posso farvi un’altra domanda? Perché state scendendo in retromarcia?”
E i carabinieri: “Eh … lo spiazzo lo abbiamo trovato!”

Un maresciallo dei carabinieri, dopo aver fatto i suoi bisogni, esce dal bagno e incontra un appuntato e gli dice: “Appuntato, che cacata che mi sono fatto!” L’appuntato gli risponde: “Ehi, maresciallo, si dice ‘feci’!” E il maresciallo gli risponde: “Appuntato, che cacata feci!”

L’appuntato dice al maresciallo:
“Maresciallo, cosa ci fa con una supposta sull’orecchio?”
E il maresciallo: “O mamma mia! Dove ho messo la penna?”

Il carabiniere Caputo entra in caserma con le orecchie fasciate e il maresciallo stupito gli chiede che cosa sia successo.
Caputo risponde: “Stavo stirando la divisa e a un tratto è squillato il telefono. Invece di alzare la cornetta ho alzato il ferro da stiro!”.
“Capisco, Caputo, ma l’altro orecchio?”.
“Che cosa vuole, per chiamare l’ambulanza!!!”.

In una caserma un carabiniere deve fare un esame per essere ammesso. Il comandante gli chiede: “Mi dica una parola che inizia con la N”.
Il carabiniere ci pensa un attimo e risponde: “Nu cane”.
Il comandante decide di dargli un’altra possibilità, allora il carabiniere risponde: “Natru cane!”

Un brigadiere e un appuntato devono indagare su una bisca clandestina. Decidono di recarsi sul luogo sospetto vestiti in borghese. Il brigadiere si raccomanda con l’appuntato: “Non dobbiamo fare capire che siamo carabinieri!”

“Certo, brigadiere, stia tranquillo!”.

Suonano il campanello, entrano, la sala è piena zeppa di gente. L’appuntato esclama: “Brigadiere, che folla!” E il brigadiere: “Zitto! Non chiamarmi brigadiere, se no ci scoprono …”.

“Certo, scusi, scusi!”
Si avvicinano poi a un tavolo da gioco e il croupier dice: “Fate il vostro gioco”, poi, rivolgendosi al brigadiere chiede direttamente: “Signore, ha puntato?” E questo: “Ma che appuntato, io sono brigadiere!”

Che cosa c’è scritto sul fondo delle lattine di Coca-Cola vendute agli spacci dei Carabinieri?”
“Aprire dall’altro lato!”

Una signora va dai carabinieri per sporgere denuncia.
Il carabiniere gli chiede vari dati, tra cui anche il numero telefonico di casa, intestato ancora al marito defunto.
La signora, presa dalla nostalgia per il marito sospira: “Lo sa, mio marito era lucano!!”
E l’appuntato: “Ah, anche mio cognato è di Lucca!”

Perché i carabinieri viaggiano sempre in tre?
Uno sa la strada di andata, uno sa la strada per tornare indietro e il terzo sa chi conosce la strada per andare e chi quella per tornare

Vuoi votare queste barzellette?

0
Barzellette sui carabinieri. n8

Esprimi il tuo voto su queste o come protagonista la . Da 1 stella a 5 stelle.

Pillole di buonumore, video divertenti per 4 risate.

Sulla neve se non sei esperto, meglio resti a casa

Curiosità dal mondo.

Lo sapevi che....
la Cina
la Cina
Secondo alcuni dati del 2008, la Cina è il maggior produttore di tè al mondo, ne produce più di 1,2 milioni di tonnellate all’anno