Notizie curiose, fatti strani e assurdi, utili da sapere.

Natura
maturo del lime

Il frutto maturo del lime, agrume derivato da diverse specie del genere Citrus, è di colore giallo e non verde.

Tutti gli agrumi vengono raccolti anzitempo perché i frutti troppo maturi e morbidi si danneggerebbero durante il trasporto. A differenza di arance e limoni, che maturano durante lo stoccaggio, il lime, una volta staccato dall’albero, non prosegue il processo di maturazione, restando di colore verde.

Il profumo rimane secco e leggero e il sapore più dolce rispetto al limone, rendendolo più adatto alla preparazione di dolci e cocktail.

Folclore
Napoleone Bonaparte

È possibile che il pene di Napoleone Bonaparte sia stato amputato dopo la sua morte nel 1821, e tramandato da persona a persona fino ai giorni nostri.

Si sostiene che Francesco Antommarchi, medico incaricato dell’autopsia sul corpo dell’ex imperatore Napoleone Bonaparte, gli amputò il pene e lo consegnò al cappellano, Ange-Paul Vignali, che lo nascose nella sua casa in Corsica.

Lì rimase fino al 1916, quando venne acquistato da una compagnia londinese, per poi essere rivenduto negli anni a vari collezionisti fino al 1977, quando entrò in possesso dell’urologo John K. Lattimer.

Il presunto membro di Napoleone Bonaparte appartiene quindi attualmente alla figlia di Lattimer, Evan, che lo ereditò alla morte del padre.

Jürgen Hinzpeter

Jürgen Hinzpeter è stato l’unico giornalista a filmare i massacri avvenuti in Corea del Sud durante la Rivolta Democratica del 18 maggio 1980, o “Rivolta di Gwangju“.

Tali riprese costituiscono un’importante testimonianza – nonché l’unica – dei fatti avvenuti durante la rivolta. Studenti e manifestanti furono picchiati, violentati e uccisi dalle truppe governative ed il numero delle vittime fu intorno alle 2000.

I filmati di Hinzpeter fecero il giro del mondo e fu eretto un memoriale in onore del giornalista a Gwangju dalla May 18th Memorial Fundation.

Cultura
SameYou fu fondato da Emilia Clarke

L’attrice britannica Emilia Clarke, protagonista della serie “Il trono di spade”, è la fondatrice di SameYou.

Emilia Clarke ha fondato l’ente benefico SameYou dopo essere stata colpita da due emorragie cerebrali, da cui si è ripresa completamente.

SameYou si propone di potenziare le cure per il recupero, che in molti paesi sono estremamente limitate o addirittura inesistenti.

Le raccolte fondi indette dall’attrice hanno come scopo anche il finanziamento della ricerca finalizzata all’aumento dei livelli di recupero post trauma.

Si stima che una persona su tre, subisca una lesione cerebrale nel corso della vita, quasi il doppio di persone colpite da demenza.

Storia
streghe di Salem

Uno degli accusatori più aggressivi ai processi alle streghe di Salem, che portarono alla morte di venti persone per stregoneria, fu una dodicenne.

Ann Putnam Jr. fu una delle prime “vittime” delle streghe, e partecipò attivamente ai processi (si suppone perché costretta dai genitori), muovendo numerose accuse contro coloro che avevano recato un torto a lei o alla sua famiglia; delle diciannove persone che denunciò, undici furono condannate a morte.

Quattordici anni dopo, rimasta orfana e zitella, Putnam ammise di aver mentito durante i processi, sostenendo di aver agito sotto l’influenza di Satana.