Due pazzi sono tra loro amici, paiono stare bene e non avere più fissazioni e comportamenti strampalati, così i medici provano a studiarli per valutare se è il caso di mandarli a casa.
Viene regalato ad entrambi un coniglietto.


Il primo dei pazzi risponde male, ci sta sempre seduto sopra la schiena, con le orecchie fra le mani, ghignando “brum, brum, bruuum, moooo, moooooooooo, moooooooo…” a mo’ di moto.
Il secondo pare reagire normalmente, sta tutto il giorno ad accarezzarlo, pare parlargli in sottovoce.


Tutto ciò per una settimana intera, dopo la quale i medici vanno dal secondo “paziente” comunicandogli la loro decisione: “Abbiamo deciso di farla tornare a casa, cosa che invece non possiamo per il suo amico, che sembra proprio “partito”.
“Come è partito? Porca miseria…” e sale anche lui sul suo coniglio “brum, brum, bruuum” e sfreccia velocemente “mooooo, moooooooooo, moooooooooOOOOOO”

Nella pagina trovi 10 barzellette divertenti, battute e citazioni sui matti e il mondo dei pazzi. 😱

Barzellette sui matti e sul manicomio

Un pazzo cammina per strada fermandosi ogni dieci passi per battere forte le mani e poi riprendere a camminare. Un signore, incuriosito, gli domanda come mai si comporta così.
Il pazzo risponde: “Per spaventare gli elefanti!”
“Ma in città non ci sono elefanti!”
“Hai visto? Funziona!”

Al centro commerciale un uomo sta contando da più di un’ora: “ottomilaquattrocentoquaranta, ottomilaquattrocentroquarantuno…”
Alla fine un addetto gli chiede: “Scusi, ma si può sapere cosa sta contando?”
E l’uomo: “i gradini della scala mobile!”

Pierino torna a casa e dice al papà.
“Papà, papà, per la strada ho visto due matti!”
“E come hai fatto a capire che erano matti?
“Bè, uno gettava via dei biglietti da cento euro…”
“E l’altro?”
“Li raccoglieva e glieli restituiva!”

Dottore, la mia vita e’ impossibile.
Da quando mio marito crede di essere un frigo io la notte non riesco piu’ a dormire”.
“Su, si calmi, non e’ cosi’ grave”.
“Lo dice lei.
Anche lei non riuscirebbe a riposare con quella lucetta accesa tutta la notte!”.

Due matti pescano in mezzo al lago su una barchetta.
Dopo una giornata di ottima pesca, prima di ritornare uno dice: “Segna il posto che ci torniamo domani”
L’altro fa un segno sul fondo della barca e il primo lo sgrida: “Ma che fai? E se domani ci danno un’altra barca? Il segno devi farlo sull’acqua!”

Pronto? E’ il manicomio provinciale?”
“No guardi che si è sbagliato, qui non abbiamo telefono!”

I medici di un manicomio decidono di effettuare delle prove per stabilire se qualche pazzo possa essere “liberato”.
Decidono di riempire una piscina di olio e farci tuffare dentro i pazienti per vedere se qualcuno se ne accorge.


Fanno entrare i matti che con circospezione si aggirano a bordo-vasca, un po’ intimoriti; ad un certo punto ad uno ad uno si tuffano come nulla fosse e iniziano a nuotare; solo uno e’ un po’ restio a tuffarsi, ma finalmente si butta pure lui, ma prende una capocciata tremenda e riemergendo dice ai dottori: “Proprio Olio Sasso dovevate utilizzare?”

Un giornalista intervista in un manicomio un matto che crede di essere il Papa.
“Ma perché è vestito così tutto di bianco e con la tiara?”
“Ma, caro, non vede, io sono il Papa!”
“E quando è stato eletto?”.
“Nessuno mi ha eletto; me lo ha detto Dio stesso!”
Un altro matto lì vicino: “Io?! Ma tu sei matto!”

Il dottore al matto: “Perche’ lei sta qui in manicomio se ragiona benissimo?”.
“Perche’ sono sordomuto dalla nascita!”.

Vuoi votare queste barzellette?

0
Barzellette sui Matti n5

Esprimi il tuo voto su queste storielle e barzellette divertenti sui matti, su chi viene chiamato pazzo e chi diciamo sia da manicomio o ospedale psichiatrico.

4 risate con delle foto assurde e divertenti

Curiosità dal mondo.

Lo sapevi che....
Eminem
Eminem
La parola "Stan", ispirata all'omonima canzone di Eminem, è stata ufficialmente aggiunta all'Oxford English Dictionary, con la definizione di: fan troppo zelante o ossessivo di una celebrità in particolare