Un turista giapponese arriva a Fiumicino e prende un taxi per recarsi in centro a Roma.
A un certo punto una moto sorpassa il taxi e il giapponese, battendo sulla spalla del taxista: “Questa Suzuki, moto davvelo veloce, fatta in Giappone”.

Poco dopo un’altra auto sorpassa il taxi e il giapponese dice al taxista: “Questa Mitsubishi, auto davvelo veloce, fatta in Giappone”.
Arrivati a Roma il taxista mostra la cifra sul tassametro: “70 euro”.
Il giapponese: “Questo taxi tloppo calo!” E il taxista: “Questo tassametlo veloce, fatto in Giappone!”

Nella pagina trovi 10 barzellette divertenti e battute sulle persone e sulla gente. 🥂

Barzellette con persone e la gente

Un campagnolo è in treno, pallido, tremante e con l’aria agitata. Un giovanotto, nello scompartimento, gli chiede il motivo di quest’ansia. “Eh, devo andare a lavorare a Milano, e ho una paura boia! Delinquenti, droga, sparatorie e tutte quelle cose lì”.

“Tutte storie!”, dice il giovanotto. “Io sto a Milano da quando sono nato, ci lavoro da sempre e non ho mai avuto problemi!”
E il campagnolo: “Oh, che notizia confortante! Ma lei che lavoro fa a Milano?”
“Mitragliere di coda sul furgone blindato di un panettiere.”

A chi risale l’invenzione del fil di ferro?
A due genovesi che stavano litigando per una moneta da 100 lire.

Uno scozzese va al distributore di benzina con la sua auto e chiede al benzinaio: “Per favore mi dà due gocce di benzina e due gocce d’olio?”
Il benzinaio lo guarda e gli risponde: “Già che ci siamo vuole che le gonfi le gomme con una pernacchia?”

Sono usciti i risultati di un sondaggio effettuato dall’ONU.
La domanda era: “Per favore, dica onestamente qual è la sua opinione sulla scarsità di alimenti nel resto del mondo”.
Il risultato è stato il seguente:
– gli europei non hanno capito cosa sia la “scarsità”;
– gli africani non sapevano cosa fossero gli “alimenti”;
– gli americani hanno chiesto il significato di “resto del mondo”;
– i cinesi, straniti, hanno chiesto maggiori delucidazioni sul significato di “opinione”;
– nel parlamento italiano, si sta ancora discutendo su cosa sia “onestamente”.

In un mercato di quartiere:
“A Spartaco! …, quanno li fai li fichi?”
“2,50 al chilo.”
“E li cachi?”
“Er giorno dopo.”

Perché il genovese, ogni volta che apre il frigo, picchia sempre sua moglie?
Perché ogni volta che apre il frigo trova sempre la luce accesa.

I tassisti tedeschi sono gentili e corretti, non parlano, premono solo l’acceleratore. Quando scendete, bianchi come uno straccio, capite perché poi vengono a riposarsi in Italia, guidando a sessanta all’ora davanti a voi sulla corsia di sorpasso.

Un ricco proprietario terriero veneto si reca negli Stati Uniti. Durante il soggiorno nel Midwest, fa amicizia con un piantatore che lo invita nel suo ranch e gli racconta:
“Io, al mattino alle otto, salgo in macchina, parto, filo sempre dritto, senza mai svoltare e alle quattro del pomeriggio sono ancora nelle mie terre! Incredibile, eh?”
“Oh, no!”, fa l’italiano, “Anch’io, da giovane, avevo una schifezza di macchina così!”

Cosa pensano che sia il 730 nelle varie città d’Italia?
A Milano: la denuncia dei redditi.
A Roma: na Volvo.
A Napoli: le sette e mezza.
A Palermo: ma chi calibro iè questo?

Vuoi votare queste barzellette?

0
Barzellette sulle persone n12

Esprimi il tuo voto su queste storielle e barzellette divertenti sulle persone e sulla gente.

 

Fallimenti con il Makeup. Con risultati da paura

Curiosità dal mondo.

Lo sapevi che....
peperoncini
peperoncini
Quando i peperoncini sono stati introdotti in Giappone nel XVI secolo, non venivano mangiati: venivano inseriti nei calzini per tenere le dita calde