Quando Gianni Agnelli andava a scuola, la maestra diede un tema sulle famiglie povere. Ecco lo svolgimento del piccolo Gianni: “Anche se la mia famiglia non è poveva, pevò ho conosciuto divevse famiglie poveve.

Ma la più poveva di tutte eva una famiglia davvevo povevissima. Infatti il padve eva povevo, la madve eva poveva, i figli evano tutti povevi, l’autista eva povevo, il giavdinieve eva povevo, il cuoco eva povevo, lo stallieve eva povevo, il maggiovdomo eva povevo …”

Esilaranti barzellette sui ricconi, ma anche su gente povera

Barzellette sui ricconi

Un medico cura il paziente con l’ipnosi: “Dica lentamente, con convinzione ‘Io guarirò, sono finalmente guarito’ e vedrà che guarirà!”
Il malato ubbidisce e infatti inizia a sentirsi bene.
“Sono 30 euro!”, dice il medico.
E il paziente: “Dottore, adesso… adagio… lentamente, con convinzione dica: ‘Io sono stato pagato, sono stato pagato…'”

La mia famiglia era così povera che a Natale mio padre usciva di casa e sparava un colpo di pistola; poi rientrava dicendo: “Babbo Natale si è suicidato!”

Due amici si confidano:
“Sai … mia moglie per campare bene mi chiede 500 euro al giorno”, dice il primo.
“Ma cosa ci fa con tutto quel denaro???”, risponde l’altro.
“E che cavolo ne so io?!? Chi gliel’ha mai dato?!?”

A Natale due barboni s’incontrano e uno dei due chiede:
“Ciao, cosa hai mangiato oggi?”
“Un tacchino!”, risponde l’altro.
“Coooosa? Un tacchino??? E dove l’hai trovato?”
E con un sospiro l’altro risponde:
“Era sotto una scarpina!!!”

Una sposina in viaggio di nozze a letto sotto le coperte dice al marito scozzese: “Caro, sono senza mutandine!”
E il marito: “Inizi già con le spese?”

Un’intervista ad Agnelli: “Come ha fatto a diventare così ricco?”
“Beh, quando avevo 9 anni trovai per terra 10 centesimi. Con quei soldini comprai una mela. Invece di mangiarla la pulii ben benino e la vendetti per 20 centesimi.

Con quei venti cent ne comprai 2, le pulii e le rivendetti per 40 centesimi”
“E poi?”
“Poi ricevetti notizia che mio nonno era morto e mi aveva lasciato un miliardo di lire!”

Un avaraccio è nel bagno del treno. Dopo essersi liberato da un terribile mal di pancia, prima di scaricare lo sciacquone si lava le mani, mette una mano in tasca per prendere un fazzoletto ma quando la tira fuori gli escono anche 20 centesimi che accidentalmente cadono nella tazza.

Il taccagno disperato non sa più cosa fare …, si dispera ma non ha il coraggio di infilare la mano dentro per recuperarli, quando all’improvviso gli viene un’idea! Tira fuori 1 euro, lo getta nel cesso e dice: “Per 20 centesimi no, ma per 1 Euro e 20 …!”

Come si fa per fare entrare quindici genovesi in una Fiat Cinquecento?
Basta dire loro che dentro è stata persa una moneta da un euro.

Era povera, ma così povera, che quando si mangiava le unghie apparecchiava.

Vuoi votare queste barzellette?

0
Barzellette sulla gente ricca n9

Esprimi il tuo voto su queste , gente ricca con molti soldi o povera senza un centesimo.

4 risate con un video divertente.

Quando un gatto, trova sporco un topo.

Curiosità dal mondo.

Lo sapevi che....
La Casa Loca de Guatavita
La Casa Loca de Guatavita
Ecco come si presenta La Casa Loca de Guatavita... Questa casa capovolta situata a Bogotá, in Colombia, è diventata un'attrazione turistica di successo.